11
Jan
2019
0

“Faces” Alessia Modesti

>

Si inaugurerà sabato 12 gennaio la mostra della giovanissima artista Alessia Modesti, curata da Antonella Cedro.

“Alessia, giovanissima, classe 2000, frequenta attualmente il liceo artistico ‘Piero della Francesca’ di Arezzo. Rielabora al computer scatti da lei eseguiti. Attraverso il programma Illustrator, usa la foto originale come guida. Con lo strumento ‘penna’ vettorializza l’immagine, personalizzandola, fino ad ottenere il risultato ottimale.  Le foto che ne derivano si possono accostare alle correnti della Pop Art degli anni ’60 e del New Pop. In particolare, Alessia si avvicina all’artista inglese Julian Opie. Sceglie  il colore riempiendo grandi campiture, in alcune immagini taglia la figura, facendo risultare l’insieme come un quadro astratto. Alessia mette in risalto l’essenziale, non ha bisogno di evidenziare il particolare, perché le sue immagini sono già particolari al primo impatto visivo. Per questo, riesce nell’intento di SORPRENDERE, che in campo artistico, è ciò che conta.” (ANTONELLA CEDRO)


Alessia, quando è nata la tua passione per l’arte?
C’è sempre stato un evidente interesse per l’arte da parte mia fin da quando ero piccola, iniziai disegnando.

Come sono stati gli inizi e le sperimentazioni?
Iniziò tutto comunque con la scuola. Al liceo, seguendo il corso con indirizzo multimediale, ho cominciato ad avere voglia di far di più, di creare qualcosa che fosse mio.

Quali tecniche hai usato?
Per i miei disegni utilizzo unicamente un computer ed un mouse! Nessuna tavoletta grafica. 

Come sei arrivata a questi risultati?
Continuando a disegnare, si migliora solo con tanta pratica.

Cosa provi adesso che le tue opere saranno esposte in una mostra?
E’ una sensazione strana, non pensavo che potesse succedere, ma ne sono soddisfatta.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Spero di trovare lavoro in un’azienda grafica per continuare in questo ambito, ma al momento niente è sicuro.

Pensi di voler sperimentare altre arti?
Per il momento no, ma in futuro sì.

Quali altri interessi coltivi?
Quando ho tempo libero, disegno molto anche a mano, mi aiuta molto a sfogarmi e a rilassarmi.

Descrivi te stessa.
Mi ritengo una ragazza semplicissima, un po’ timida, ma sto imparando ad essere più espansiva e più sicura di me.

Alessia, pronta per la tua prima mostra?
Un po’ agitata ma sì, pronta!

Il vernissage è previsto per le ore 17 di sabato 12 gennaio presso l’Informagiovani di Arezzo.

La mostra sarà visitabile fino al 26 gennaio.

Ingresso Gratuito.

Ti potrebbe interessare

“Facce di QU”, la mostra di fine stagione del Fattore QU
L’arte di insegnare
“Nella tana del QUniglio”, la nuova mostra del Fattore QU
Un artista da scoprire: Luca Zoccali

Lascia un Commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi