12
Mar
2019
0

Cercasi Principe Azzurro

Fin da bambine avete sognato il Principe Azzurro? Da ragazzine avete giurato di sposare quel cantante dal ciuffo prominente o quell’altro attore con gli occhi verdi? Noi femmine viaggiamo sempre molto con la fantasia, elaboriamo teorie e lasciamo che le emozioni la facciano da padrone. Desideriamo l’amore romantico, ma anche ribelle. Vogliamo la sicurezza, però serve un po’ d’imprevedibilità. Bello, intelligente e ricco: sarebbe questo il trinomio ideale.

Robert Redford e Demi Moore in “Proposta Indecente”

La realtà è ben diversa dai sogni e dalle aspettative, questo lo sappiamo. Ma non per questo bisogna accontentarsi e scendere a compromessi. La letteratura, l’arte, il cinema ci propongono dei modelli che incarnano i sogni di chiunque. Chi non ha invidiato Jennifer Aniston prima, e Angelina Jolie poi, quando hanno sposato Brad Pitt?

Brad Pitt

Ero una ragazzina quando fantasticavo sugli occhi verdi di Tom Cruise.

Tom Cruise

E che dire del camice bianco di Patrick Dempsey?

Patrick Dempsey

Come non desiderare di essere il martello di Thor- Chris Hemsworth?

Chris Hemsworth

Come non volersi gettare dal Titanic nelle acque fredde dell’oceano insieme a Leonardo Di Caprio?

Leonardo Di Caprio

Come resistere alla voce e al fascino tatuato di Adam Levine, leader dei Maroon 5?

Adam Levine

Ma vogliamo parlare anche di uno dei protagonisti di Riverdale, Cole Sprouse?

Cole Sprouse

Questi uomini all’apparenza perfetti li immaginiamo perfetti in tutto il resto. Ottimi compagni, padri eccellenti, impeccabili sul lavoro, anche se sono pur sempre esseri umani, pieni di difetti, a volte ribelli, arroganti e sicuri di sé. Eppure, saremmo disposte a perdonare tutto, solo per realizzare il sogno di avere LUI accanto e poter dire con orgoglio: “Ebbene sì, ha scelto me!” Lui che vi guarda negli occhi con quello sguardo che farebbe sciogliere anche l’ultimo iceberg sulla Terra, che vi fa sentire una dea, la sua dea. Vi riempie di attenzioni, sa cosa volete ancor prima di chiederlo, risolve ogni problema e non perde mai la calma neanche nelle difficoltà. Vi ama incondizionatamente in ogni attimo e ad ogni respiro. Un sogno, insomma.

Lady Gaga e Bradley Cooper alla consegna degli Oscar 2019

In realtà, fin da ragazzina, mi sono sempre chiesta che effetto fa trovarsi davanti l’essere umano e non l’immagine che ho di lui, perché ho una spiccata tendenza ad idealizzare. Ad esempio, se vedevo un ragazzo per strada con una bella pettinatura, uno sguardo profondo, alto e ben vestito, automaticamente credevo che fosse il mio tipo ideale, “quello giusto”. E più ci pensavo, più diventava perfetto, fino a sembrare irraggiungibile, tanto che ne ero intimorita e mi limitavo a contemplarlo da lontano, mitizzandolo, quasi santificandolo. Poi, capitava che lo conoscessi “dal vivo” e, all’improvviso, crollava tutta l’illusione: la voce non era come mi sarei aspettata, non parlava in maniera raffinata ma volgare, da vicino potevo vedere dei brufoli, o la forfora nei capelli, una macchia nella camicia, potevo sentire un alito non proprio aromatizzato e un dopobarba dozzinale mescolato al sudore. In pochi secondi, il principe azzurro si era trasformato in un essere talmente sgradevole, da diventare insopportabile. Insieme alla delusione per i sogni infranti. Realizzare che si trattava di un qualsiasi essere umano significava perdere tutte le attrattive. Era drastico e deprimente, però i sogni sono belli solo finché restano tali.

Dunque, mi chiedevo: se questo succedeva nella vita di tutti i giorni con le persone “normali”, sarebbe successo anche con i veri idoli, quelli irraggiungibili? Il matrimonio fallito di quell’attore, i problemi di alcool e droghe dell’altro, i rumors su tradimenti, ripicche sul set e nella vita, racconti di gesti inconsulti… Le notizie che piovono sembrano create apposta per distruggere questi miti, e, insieme a loro, la fantasia di noi donne. In un mondo dove si va di corsa e non c’è tempo per pensare a niente, dove bisogna arrangiarsi e scendere a compromessi, ci viene tolto anche l’unico rifugio rimasto, quello del sogno.

Giacomo Casanova

Allora ripiombiamo nella realtà e proviamo a guardarci intorno. Uomini non perfetti, dall’aria stanca e trasandata, con pettinature non proprio alla moda, fisici non esattamente palestrati, senza quel fascino selvaggio che riesce a smuovere ormoni e neuroni, alla faccia di Casanova. Maschi imperfetti che a volte non ascoltano perché impegnati col telefonino o a guardare una partita. Sospiriamo e pensiamo che anche noi non siamo Beyonce, Naomi Campbell, Gigi Hadid, Monica Bellucci o qualche altra diva. Consideriamo che anche gli uomini sognano le donne perfette che noi non potremo mai essere. Perché la perfezione è un ideale che ha senso solo nella sfera del sogno, dal momento che non può esistere. E poi, se tutto fosse così perfetto e studiato diventerebbe noioso, vuoto e privo di qualsiasi attrattiva. Avere accanto qualcuno che non ti contraddice mai, ti dà sempre ragione, ti asseconda, ti lusinga anche quando sbagli significa che o è tutta una finzione, oppure l’altro manca di spessore e di carattere, quindi non è affatto perfetto.

“Dirty Dancing”

Già fin da ragazza mi ero data una serie di risposte e avevo concluso che il Principe Azzurro non deve essere come quello delle favole. Non conta il suo aspetto e il suo modo di presentarsi all’apparenza. Quello che conta è che quando ti guarda, sei certa che per lui esisti solo tu; che ti rispetta per quello che sei, anche se non è d’accordo con te; che sa essere dolce e ribelle, nella giusta misura; che c’è sempre quando hai bisogno; e che non permetterà mai a nessuno di metterti in un angolo.

Per il mondo reale, questo può bastare. Per tutto il resto, possiamo continuare a sognare.

Ti potrebbe interessare

“Il Diario di Giacomo” per “eLove Talent”
“Il Diario di Giacomo”: un estratto
“A ciasQUno il suo”, la terza mostra del FattoreQU
Come gestire i complimenti

Lascia un Commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi